Autore: Dorothe Enskog
Pubblicato: 17 Agosto 2012
Silentsoft

Risparmiare energia senza ristrutturare

Ridurre la spesa energetica senza ristrutturare? La start up Silentsoft offre una soluzione basata su sensori, trasmissione automatica dei dati e data modeling. Il CEO dell'azienda ci dice di più.

La maggior parte dell'assistenza post vendita per problemi al riscaldamento non riguarda i guasti al bruciatore, bensì l'olio combustibile esaurito. Questo dato ha ispirato Fabio Cesa a lanciare un'impresa che verifica automaticamente i livelli di olio combustibile con l'ausilio della telemetria, una tecnologia in grado di effettuare misurazioni a distanza via telefono cellulare. Così, nel 2000, Cesa decide di fondare la Silentsoft insieme a Jean-Luc Mossier. L'azienda riscuote un grande successo, vincendo solo cinque anni dopo il premio Entrepreneur of the Year di Ernst & Young.

Un mercato di nicchia in rapida ascesa 

Silentsoft è attiva nel settore dei servizi wireless machine-to-machine (M2M), in una nicchia di mercato in rapida espansione e dal valore di 50 miliardi di dollari. Con l'ausilio di sensori l'azienda misura il consumo di prodotti sfusi come olio combustibile, gas o rifiuti in serbatoi e silos. Il sensore è collegato a un'unità telemetrica (cfr. immagine XX) contenente circuiti elettronici e un trasmettitore GSM che invia i dati acquisiti dal sensore al server di Silentsoft mediante chiamate giornaliere, o a scadenze stabilite dal cliente. Questi dati raw vengono analizzati automaticamente dai modelli Silentsoft e le informazioni necessarie al processo decisionale sono fornite al cliente attraverso il loro sito web. "Possiamo dire ai clienti quando è il momento di riempire i serbatoi di combustibile, o quando i contenitori per il riciclaggio di rifiuti sono quasi colmi, oltre a spiegare come impostare il termostato delle loro caldaie per un uso ottimale. Offriamo una soluzione chiavi in mano a basso costo per ridurre il consumo energetico degli edifici senza doverli ristrutturare", spiega il CEO Charles Upchurch.

Silentsoft_2.jpg

Ulteriori ritratti aziendali

Esordio nella gestione energetica di edifici

In Svizzera sono circa 150 000 gli stabili residenziali in gestione immobiliare. Circa 45 000 sono riscaldati con olio combustibile, un terzo dei quali usa unità telemetriche Silentsoft. Per quale motivo? Perché gli amministratori immobiliari vogliono sapere quando bisogna ordinare l'olio combustibile. "Il nostro cliente tipo segue 100 edifici. Grazie alle nostre unità telemetriche gli basta visitare il nostro sito web per sapere subito quale serbatoio va riempito. Con un clic del mouse informa il fornitore e il suo lavoro è finito. Il riscaldamento degli edifici non si interrompe più perché è rimasto a secco e la pianificazione delle autocisterne è più efficiente. Si risparmia molto tempo e denaro ed è anche meglio per l'ambiente", dice Upchurch. Le unità telemetriche possono anche individuare gli edifici con consumi ed emissioni di CO2 più elevati e il problema può essere localizzato facilmente mediante la trasmissione dei dati giornalieri. Sono clienti Silentsoft anche la Posta e Swisscom, entrambe proprietarie di migliaia di immobili in Svizzera. Servizi supplementari di rilievo per gli amministratori immobiliari sono in fase di lancio e includono il monitoraggio remoto e online del consumo di acqua, gas ed elettricità. Ora è anche possibile classificare l'energia per gli edifici e raffrontarli. "Stiamo ricevendo ordinativi per questi nuovi servizi di ottimizzazione dell'energia per gli edifici", aggiunge Upchurch.

Risparmiare misurando le temperature della caldaia 

Silentsoft può generare un risparmio di energia fino al 15 percento senza alcuna ristrutturazione grazie alla tecnologia EcoStar, che misura le temperature della caldaia per il riscaldamento degli edifici. "Per quale motivo? Perché la maggior parte dei termostati è impostata al massimo calore possibile e non all'efficienza energetica. La nostra soluzione? Misurare il consumo di energia delle caldaie per acqua in tempo reale. I nostri riscontri possono provare che l'acqua è surriscaldata nel momento sbagliato della giornata e senza tenere conto della temperatura esterna. Per un risparmio energetico significativo basta correggere e ottimizzare le impostazioni della caldaia", rileva Upchurch. Le soluzioni Silentsoft per la gestione energetica degli edifici comunicano ai manager immobiliari anche le perdite d'acqua o la necessità di reimpostare il termostato per carenze energetiche. "Questi servizi della Silentsoft sono così innovativi che la tecnologia EcoStar non ha ancora concorrenti", continua Upchurch, sottolineando la soddisfazione degli amministratori immobiliari.

Silentsoft_3.jpg

Migliore pianificazione monitorando le scorte 

La Silentsoft si occupa anche di monitoraggio delle scorte. I suoi clienti sono grandi distributori di combustibile e gas come Shell, Total e Migrol, che voglio monitorare in remoto le scorte dei loro clienti finali. C'è voluto molto tempo per convincere l'industria della validità di questa nuova tecnologia, ammette Upchurch. Total Fuels France, con un milione di serbatoi, ha impiegato cinque anni per equipaggiarne 1300 con le unità telemetriche. Ma ora gli ordini fioccano. La Silentsoft ha già installato 15 000 serbatoi, gasometri e contenitori di rifiuti in tutta Europa per il monitoraggio delle scorte di prodotti sfusi e ha appena vinto un grande appalto della Shell per l'installazione di impianti telemetrici per le sue aree di servizio in Europa.

Installazione semplice 

Per installare l'impianto telemetrico di Silentsoft basta un'ora. Un tecnico on-site si reca dal cliente, installa l'unità telemetrica ed effettua una misurazione di prova a conferma della congruità dei dati trasmessi. I manager immobiliari in genere pagano un canone annuo d'affitto tutto compreso per l'apparecchiatura Silentsoft. I grandi distributori di gas e combustibile acquistano le unità telemetriche dell'azienda e poi pagano un canone annuo per l'abbonamento alla fornitura dei dati.

Risalto all'Europa 

Nella sua nicchia di mercato la Silentsoft è leader in Europa, con più di 30 000 edifici e serbatoi muniti di unità telemetriche. È presente in 12 paesi europei e ha mire di espansione globali. I due maggiori azionisti di Silentsoft, il fondo d'investimento Venture Incubator di McKinsey Switzerland e New Value, una società d'investimento quotata allo SIX Swiss Exchange, detengono insieme una quota del 56 percento. La Credit Suisse Entrepreneur Capital SA possiede una quota minoritaria.